Studenti a Roma in visita a Camera, Senato, Quirinale, per vivere le istituzioni come cittadini attivi

Anche quest’anno l’Istituto “Calamandrei” di Crescentino ha proposto, all’interno della sua Offerta Formativa, il viaggio di istruzione a Roma per la visita alla città ed alle sedi Istituzionali. Da anni ormai tra le attività formative, culturali ed educative riservate alle classi seconde, e’ previsto, nel curricolo verticale di Cittadinanza e Costituzione, il viaggio a Roma come percorso artistico- istituzionale. Gli studenti preparati con lezioni di diritto ed educazione civica, hanno visitato Camera dei Deputati, Senato della Repubblica e Quirinale. Il Parlamento, quindi,  apre le porte a studentesse, studenti, e insegnanti delle scuole e sostiene   nella formazione di cittadine e cittadini attivi e partecipi, consapevoli dei loro diritti e dei loro doveri, aiuta a diffondere i valori della Costituzione e quelli dell’integrazione europea.
Con  questi obiettivi e i temi si  sono proposti argomenti e percorsi per l’anno scolastico 2019-20, a sostegno dell’insegnamento di “Cittadinanza e Costituzione”, un Progetto che va sempre più rafforzandosi nella consapevolezza che i giovani devono conoscere la Carta Costituzionale, per crescere consapevoli e responsabili.
La collaborazione tra Parlamento, Ministero dell’Istruzione che promuove l’approfondimento e la ricerca sui princìpi della Carta costituzionale, la conoscenza delle istituzioni e la partecipazione alla vita democratica, aiuta a realizzare percorsi didattici innovativi, collegarsi più strettamente al proprio territorio.
Alla Camera dei Deputati, gli studenti, hanno incontrato alcuni deputati piemontesi, hanno assistito alla seduta in Aula ed hanno approfondito i meccanismi relativi alla formazione di una legge, alla votazione parlamentare, alla dichiarazione di voto in aula, dove, il giorno 19  febbraio, hanno ascoltato in seduta, i meccanismi di “ fiducia”.
Gli studenti hanno apprezzato, la bellezza architettonica e  delle opere artistiche, presenti nelle sedi , ma soprattutto, come loro stessi affermano, hanno apprezzato “l’approfondimento  sul sistema istituzionale italiano e i  temi collegati all’attualità politico-parlamentare”.
“ Ci siamo davvero appassionati al dibattito, abbiamo compreso l’ importanza di conoscere e comprendere i meccanismi di voto e la bellezza della democrazia del nostro Paese”.
I docenti accompagnatori prof ssa Acide, prof Ceravolo, prof Demarco, si dimostrano soddisfatti, in particolare la Prof ssa Acide, referente del progetto, sottolinea come “ trattare questi temi a scuola , attraverso la conoscenza del diritto come disciplina scolastico  e gli approfondimenti specifici, aiuta gli studenti  a mettere a confronto le conoscenze acquisite nell’ambito dell’attività didattica con l’esperienza diretta di una giornata al Senato o alla Camera dei deputati ed al Quirinale “.
I giorni romani, inoltre, sono stati l’occasione per ampliare, attraverso l’accompagnamento della guida turistica specializzata, la conoscenza della storia di Italia, tra arte, cultura, tradizioni. Anche il viaggio di istruzione e’ parte fondamentale ed integrante del percorso di crescita umana, sociale e culturale che la scuola percorre .