Viaggio di istruzione a Roma

è proseguito con la visita s Roma delle classi terze nei GG.7 8 9 marzo, il progetto Cittadinanza e Costituzione in atto presso l istituto Calamandrei. Gli studenti accompagnati dai docenti Acide,  Ciavarella, Natta e Bellero con la presenza del Dirigente scolastico hanno visitato le Istituzioni della Camera e del Senato. la visita è stata condotta dagli assistenti parlamentari che hanno permesso agli studenti di sperimentare l emozione di sedere in Parlamento e di conoscere aspetti della vita parlamentare. Altri momenti interessanti sono stati le visite ai luoghi della Roma classica e alla Città de Vaticano. Tre  giorni vissuti in armonia e arricchiti di nuove conoscenze.

EDUCAZIONE FINANZIARIA AL TECNICO ECONOMICO DEL CALAMANDREI

E’stato un mese intenso quello di febbraio 2018 per la classe 2^AFM.Visite ad aziende del territorio, lezioni di imprenditorialita’ e role playning sui pagamenti elettronici sono state le tappe del percorso formativo in materia di educazione economica per il primo biennio del Calamandrei.
L’obiettivo dei docenti coordinatori delle attivita’ prof.sse Rota V., Acide E., Gorlero L., prof.Averono A. e’ stato quello di promuovere negli studenti competenze di cittadinanza economica attiva e consapevole.
Conoscere, capire e sperimentare diventano quindi il gioco preferito dai ragazzi per riuscire a individuare pregi e difetti della moneta elettronica al Museo Del Risparmio di Torino dove la classe si e’ recata nei giorni scorsi.
Tappa successiva del percorso e’ stata la visita all’Azienda Filca Univel di Crescentino a pochi passi dalla scuola.Qui gli studenti della 2^AFM hanno incontrato il Responsabile Qualita’ Carlo Tamburelli che ha illustrato con precisione e sapienza a ragazzi curiosi e attenti il ciclo produttivo del pakaging e il marketing del prodotto.
L’itinerario economico si e’ concluso lunedi’ 5 marzo con la lezione multimediale del Progetto Diderot sulla capacita’ imprenditoriale dei giovani, un vero e prezioso scrigno di capitale umano che  custodiscono nel loro coraggio di “fare azienda”.
La classe ha giudicato questa esperienza bella e costruttiva, fonte di buoni presupposti per una scuola che intenda lavorare per i giovani verso il loro futuro all’interno della societa’ odierna.